REGOLE E FORMALITA' DELLA MARINA

NUOVO PORTO DI ENTRATA

Formalità

  • Tutte le barche devono fare il check-in prima, in un porto di entrata in Egitto
  • E' sempre meglio avere i timbri della barca ma non è essenziale
  • Tutti i sottoindicati devono essere con data valida e in copia originale
  • Al momento Abu Tig marina e Hurghada marina non sono ancora un porto di entrata, quindi le barche devono fare il check-in in uno dei porti di entrata nella lista sopra prima di entrare alla marina.
  • Tutte le barche devono avere una prenotazione prima di venire alla marina e contattare per favore l'ufficio della marina sul canale VHF 16 o 10 prima di entrare alla marina.
  • Abbiamo inoltre bisogno di una assicurazione valida e di essere informati che le barche abbiano il permesso di entrare nella nostra marina prima del tramonto.

Porti di entrata in Egitto

  • Alessandria
  • Port Said
  • Safaga
  • Suez (Port Tawfik)
  • Sharm El Sheikh
  • Taba Heights
  • Qusier
  • Port Ghalib

Documenti richiesti in Egitto

  • Autorizzazione dal tuo ultimo porto di chiamata
  • Certificato di registrazione imbarcazioni
  • Licenza radio VHF
  • Licenza radio VHF
  • Lista equipaggio
  • Passporto per tutti quelli a bordo

Documenti da compilare all'arrivo

  • Ufficio controllo passaporti Dichiarazione d'arrivo.
  • Ministro del trasporto Dichiarazione d'arrivo.
  • Notifica per autorizzazione temporanea di yacht.
  • Attività.
  • Lista equipaggiamento di navigazione.

Regole generali dal 2005

A partire dal primo di agosto 2007 le tasse sono di 30$ per gli yacht fino a 60 piedi (18 metri) LOA e di 50$ per gli yacht di più di 60 piedi LOA al mese />Questo permesso è valido solo per i porti turistici in Egitto quali Port Ghalib, Abu Tig Marina, Wadi Dome, Hurghada Marina così che non devi pagare quando navighi verso un altro porto e non hai bisogno di nessun altro documento/ pagamento con un'agente marittimo. N.B.: Questa ricevuta non è valida per il porto di Sharm El Sheikh, dove ci saranno da pagare altre tasse simili a quelle pagate al porto di Hurghada.
All'entrata nel porto/ marina devi pagare per la durata totale in cui intendi stare in Egitto e ti sarà data una ricevuta in arabo/ inglese; per favore ricorda che non è possibile estendere questa ricevuta nè ordinarne un'altra una volta che hai lasciato la marina.

Sfortunatamente questo nuovo sistema è stato attuato ufficialmente solo in una marina in Egitto al momento: la marina di Port Ghalib vicino a Marsa Alam, nel sud dell'Egitto. Questo significa scioccamente che le barche che arrivano da ogni altro porto d'entrata dovranno pagare tasse più alte (vedi dettagli) secondo il vecchio sistema che copriva i porti commerciali ma che è ancora applicato alle barche private in visita.

Raccomandazioni

Arrivando da sud:

Fermati alla marina di Port Ghalib (Marsa Mubarak sulle carte numero 159) e paga per l'intero periodo in cui hai deciso di stare in Egitto e tieni la ricevuta con te (avere delle copie da dare via è sempre utile; se dai l'originale, assicurati di riaverlo indietro).

Arrivando da nord

Avrai bisogno di fare il check in a Port Said o Port Tewfik (Suez) prima di arrivare alla marina (per es. fai check in in Egitto - ottieni il visto per il passaporto; non attraversare soltanto il Canale).

Fatti fare dall'agente marittimo il tuo permesso di navigazione per Abu Tig marina a El Gouna o Hurghada marina a Hurghada e vieni direttamente alla marina. Una volta che sei qui, avrai bisogno di un agente che completi i documenti che saranno richiesti dalle autorità portuali di Hurghada (la barca non deve andare a Hurghada).
Come spiegato in dettaglio sopra, tutte le barche battenti bandiera straniera che non provengono da una delle due marine citate sopra, verranno sotto il vecchio sistema con tariffe più alte; questo implica il pagare le tasse al porto di Hurghada (siamo sotto la giurisdizione del porto di Hurghada) e include varie tasse.


Rules

Definizione
  • "Compagnia" significa Marsa Alam for Tourist Development (MATD), i suoi dipendenti e agenti
  • "Marina" significa la marina di Port Ghalib inclusi i posti barca, gli attracchi, i terreni, i moli, gli argini, gli edifici, i pontoni e ogni altra cosa sotto il controllo della compagnia.
  • "Proprietario" significa la persona indicata sulla licenza (anche se non è il proprietario legale dell'imbarcazione) o, in sua assenza, il capitano, il noleggiatore, l'agente o un'altra persona (diversa dalla compagnia) che ha il comando dell'imbarcazione. Se ci sono due o più proprietari si ritiene che agiscano in solido.
  • "Imbarcazione" significa ogni imbarcazione (inclusi il suo tender e l'equipaggiamento) che usa la marina.
  • "Utente della marina" significa ogni persona (diversa dalla compagnia) che usa la marina.
  • "Licenza" significa una licenza posto barca rilasciata al proprietario per la sua imbarcazione.
  • "Posto barca" significa un posto barca, attracco o luogo di deposito a terra.
  • "Lavoro a caldo" significa ogni attività che genera una fiamma libera, scintille o gas caldo.
  • "Norme di salute e sicurezza" significa le norme di salute e sicurezza da rispettare per essere parte integrante di queste regole.
  • "Permesso di lavoro" significa un permesso valido rilasciato dalla compagnia a un appaltatore o altra persona che gli permette di lavorare o di fornire servizi alla marina.
Responsabilità e assicurazione

Tutte le persone usano la marina a proprio rischio e, nella misura consentita dalla legge, la compagnia non sarà responsabile della morte o delle lesioni di ogni utente della marina, oppure per qualsiasi perdita, furto o altro danno causato all'imbarcazione, veicolo o oggetti personali. La compagnia non ha alcun dovere di fornire guardia di sicurezza, orologio meteo, o servizi di sicurezza per prevenire o ridurre il rischio di lesione, furto o danno.

Nella misura consentita dalla legge, il proprietario dovrà risarcire la compagnia per qualsiasi predita, danno, costi, reclami o procedimenti intercorsi o provocati nei confronti della compagnia che siano causati da lui stesso, la sua imbarcazione, il suo equipaggio, famiglia o ospiti.

Il proprietario è tenuto ad avere una copertura assicurativa a terzi con una rispettabile compagnia assicurativa per la sua imbarcazione, se stesso, il suo equipaggio, famiglia e ospiti e per ogni proprietà in marina in custodia e controllo del proprietario per una somma non inferiore a $3,000,000 (tre milioni di dollari, o il corrispettivo in altra valuta) nel rispetto di ciascun incidente. Prima del rilascio della licenza, e in ongi momento della sua durata, se è richiesto, il proprietario deve fornire una copia leggibile della copertura assicurativa alla compagnia insieme a una copia della ricevuta dell'ultimo premio pagato. Il proprietario non deve cancellare, abbandonare o alterare i termini di tale copertura assicurativa senza il previo consenso della compagnia che non sarà irragionevolmente negato.

Prima di accettare una licenza, il proprietario deve assicurarsi che il posto barca e tutte le parti rilevanti della marina siano in tutti gli aspetti soddisfacienti per la sua imbarcanzione.

Attività commerciali e vendita di un'imbarcazione

L'uso occasionale di un'imbarcazione da parte di un amico del suo proprietario che paga un contributo bona fide per i costi della sua attuale gestione non devono essere considerati a uso commerciale.

Il proprietario deve avere il permesso di organizzare una vendita privata di non più di un'imbarcazione (attraccata alla marina) durante uno o più periodi di 12 (dodici) mesi consecutivi della licenza concessa al proprietario.

Riparazioni, manutenzione e appaltatori

Il proprietario dovrà mantenere la sua imbarcazione pulita e in ordine e in sufficienti condizioni di navigabilità in modo da permettere di spostarla dalla marina col suo stesso motore o usando le proprie risorse anche con breve preavviso.

Le riparazioni minori o di routine e i lavori di manutenzione possono essere fatti a un'imbarcazione solo se essa è in una zona adibita ai servizi tecnici o in un attracco assegnato per le riparazioni. A patto che aderisca alle norme sulla salute e sicurezza, tale lavoro può essere fatto dal proprietario o dal suo equipaggio o da qualcuno che ha il premesso di lavoro. Tutti i rifiuti ottenuti da tale lavoro devono essere rimossi quotidianamente dopo il lavoro sull'imbarcazione ed essere depositati nei contenitori adatti o rimossi dalla marina; in caso contrario al proprietario verra addebitato il costo per la raccolta e lo smaltimento di tali rifiuti.

La compagnia si riserva il diritto di ordinare di far cessare immediatamente qualsiasi lavoro di riparazione e manutenzione se ritiene che causi o possa causare danni materiali generali, danni ambientali, inconvenienti, fastidio o un rischio per la salute, la sicurezza e l'ambiente della marina, o di altre imbarcazioni, degli utenti della marina o a persone e a locali vicini.

Il lavoro a caldo è espressamente proibito a meno che non sia specificatamente autorizzato dalla compagnia per iscritto.

Per ragioni di salute, sicurezza e assicurazione, la compagnia adotta una politica in cui appaltatori e fornitori di servizi non possono lavorare a meno che non siano in possesso di un permesso di lavoro.

Nessuna costruzione o completamento di imbarcazioni può essere messo in atto in marina da parte del proprietario o dei suoi contraenti senza previa autorizzazione scritta della compagnia che può essere concessa o rifiutata dalla compagnia a propria discrezione.

Pagamenti

Se i soldi dovuti alla compagnia non sono pagati alla data stabilita, al totale viene aggiunto un interesse del 2% dell'importo dovuto per ciascun mese o di una sua porzione.

Fatti salvi i suoi diritti ai sensi della regola 12, la compagnia di riserva il diritto di esercitare un'ipoteca generale (o di trattenere) su un'imbarcazione fino a che il suo proprietario non abbia pagato i soldi dovuti alla compagnia.

I diritti di licenza non sono rimborsabili.

Uso del posto barca

La licenza è personale per il proprietario ed è valida solo per l'imbarcazione di cui riporta il nome. La licenza può non essere trasferita nè usata per un'altra imbarcazione, eccetto che la compagnia prima conceda un'autorizzazione scritta. La compagnia si riserva il diritto, agendo ragionevolmente, di rifiutare un trasferimento o un'altra imbarcazione. Un'autorizzazione può avere effetto solo quando la compagnia ha corretto o rilasciato di nuovo la licenza.

Se la licenza è per un posto barca in acqua allora non da' nessun diritto a un lay-up o a un posto barca a terra e vice-versa.

L'imbarcazione deve essere attraccata in un posto barca assegnato dalla compagnia e non può essere attraccata da nessun'altra parte in marina senza previo accordo scritto con la compagnia. Comunque, la licenza non da' il diritto al proprietario a un particolare ed esclusivo posto barca e la compagnia, agendo ragionevolmente, può spostare o chiedere al proprietario di spostare la sua imbarcazione da un posto barca a un altro.

La compagnia può salire a bordo, entrare (di forza se necessario), muovere, o svolgere lavori di emergenza sull'imbarcazione se questo è necessario per la sicurezza o per ragioni operative. Il proprietario è responsabile del pagamento alla compagnia di eventuali costi ragionevoli sostenuti se sono una conseguneza di qualsiasi violazione di queste regole.

Il proprietario deve assicurarsi che la compagnia abbia un duplicato di tutte le chiavi della sua imbarcazione per dare accesso totale all'intenro e agli armadietti dell'imbarcazione incluse le chiavi del motore.

Quando un'imbarcazione con licenza è assente dalla marina, la compagnia è autorizzata a usare il suo posto barca per un'altra imbarcazione e a trattenere la derivante tariffa per il posto barca.

Regole generali

Gli utenti della marina devono rispettare tutte le regionevoli istruzioni della compgnia che riguardano il funzionamento sicuro e operazionale della marina.

Le imbarcazioni registrate localmente in visita non sono autorizzate a ormeggiare nella zona reception. Questa zona è riservata al completameto delle formalità di entrata per le imbarcazioni straniere registrate.

Il proprietario deve navigare la sua imbarcazione all'interno della marina da vero marinaio e a una certa velocità (e in ogni caso non più veloce di 4 nodi) in modo che nessun danno o inconveniente sia causato alle altre imbarcazioni. Il proprietario deve sempre mantenere il contatto radio con la compagnia mentre l'imbarcazione sta navigando all'interno della marina e deve rispettare tutte le istruzioni che gli son state date. Le imbarcazioni non devono far scendere l'ancora in marina se non in caso di emergenza.

Una volta che l'imbarcazione è attraccata al posto barca assegnato dalla compagnia/ il management della marina, i generatori a bordo devono essere fermati per non dare noia agli utenti della marina e per proteggere l'ambiente da eventuale inquinamento che risulti dalle loro operazioni in marina.

Il proprietario deve contattare la compagnia/ il management della marina via radio sul canale VHF 10 se ha una richiesta o domanda relativa alla sua imbarcazione attraccata.

L'uso di tender o gommoni con lo scopo di nuotare o fare immersioni nelle acque della marina, nel canale di entrata della marina o in mare aperto è proibito secondo le regole della sicurezza dei porti egiziani.

A nome di se stesso e del suo equipaggio, della famiglia e degli ospiti, i proprietario accetta di rispettare queste regole. Il proprietario accetta anche di non consentire nessuna cosa che si tiene presso la marina o a bordo della sua imbarcazione che possa causare fastidio, noia o offesa alla compagnia o qualsiasi utente della marina, persona o proprietà vicina. Cose potenzialmente offensive includono funzionamento prolungato dei motori, equipaggiamento audio a alto volume, drizze non fissate e cappe per vele e comportamenti anti sociali.

Gli animali hanno il permesso di entrare in marina solo se si comprende pienamente che devono essere sotto controllo in ogni momento e non devono causare alcun problema, disturbo o inconveniente agli altri utenti della marina e non devono sporcare la marina. In caso di qualsiasi violazione di questa regola, la compagnia si riserva il diritto di rimuovere l'animale offensivo immediatamente (di forza se necessario) e da lì in poi vietarlo in marina; oppure farlo lasciare a bordo dell'imbarcazione per il restante periodo della licenza.

Un tender, ingranaggio, equipaggiamento, magazzini e altre cose (che non sono conservate in modo sicuro) devono essere segnati con il nome dell'imbarcazione. Queste cose non devono essere lasciate sui pontoni o sui moli o da nessuna altra parte in marina se non sia stata stabilita come area di deposito.

La marina non deve essere usata per nuotare o per qualsiasi altro sport a contatto con l'acqua. La pesca è permessa solo se la lenza non è lanciata e a patto che non causi alcun inconveniente o fastidio agli utenti della marina o a persone e proprietà vicine.

Eventuali tempi indicati dalla compagnia per il lancio, il sollevamento o lo spostamento di un'imbarcazione o per altri servizi sono dati in buona fede, ma non garantiti.

Nessuna persona, oltre a quelle in lista o i membio dell'equipaggio, deve vivere abitualmente o in modo permanente a bordo dell'imbarcazione eccetto che il proprietario abbia ottenuto un'autorizzazione scritta per fare questo.

Tutti i tubi flessibili per l'acqua devono essere dotati di un ugello a molla progettato per bloccare l'acqua quando il tubo è lasciato incostudito.

Il proprietario, il suo equipaggio, famiglia o ospiti non devono allestire alcuna linea di lavaggio sull'imbarcazione o nella marina o permettere che i panni lavati siano esposti all'esterno dell'imbarcazione.

Posti barca e attracchi sono soggetti sempre alle regole e alle norme delle banchine e delle autorità competenti.

La compagnia/ gli uffici della marina sono aperti tutti i gironi dalle 8 alle 20 per i pagamenti e altre questioni contabili correlate.

Uso dell'attracco carburante

Le imbarcazioni sono autorizzate ad attraccare al posto carburante solo per il rifornimento carburante.

Le imbarcazioni possono attraccare solo a fianco del molo, (non è consentito l'attracco da poppa), tenendo in considerazione che possono essere servite al massimo due imbarcazioni contemporaneamente.

Lo sbarco/ l'imbarco degli utenti della marina; il carico/ il scarico di approvvigionamenti o equipaggiamento è probibito mentre l'imbarcazione è all'attracco.

Il proprietario deve prendere tutte le precauzioni necessarie prima e durante il rifornimento carburante per prevenire rischio di incendi o fuoriuscite di carburante nelle acque della marina. Estintori idonei dovrebbero essere a disposizione durante il rifornimento.

Una volta completato il servizio, la compagnia deve essere contattata per ottenere il permesso per l'imbarcazione di tornare al suo posto barca o a ogni altro assegnato dalla compagnia/ dal management della marina.

Raccolta dei rifiuti solidi

8.30 am - 12.30 pm - 3.30 pm - 6.00 pm

Buste di rifiuti solidi o rifiuti sciolti non devono essere lasciati sui moli della marina per il ritiro o sparsi in giro per la marina sia vicino ai moli, sul terreno o nelle vificnanze degli edifici intorno.

In caso di qualsiasi violazione delle regole 9.2, 9.3, la compagnia imporrà e riscuoterà una multa dal proprietatrio commisurata alla violazione come stabilito dalla compagnia stessa. In aggiunta, il proprietario sarà avvisato che la licenza sarà cancellata in caso di una seconda violazione delle suddette regole.

Veicoli

Gli utenti della marina devono parcheggiare i loro veicoli in accordo con le istruzioni della compagnia. La compagnia si riserva il diritto di assegnare parcheggi per l'equipaggio, per i bus che trasportano gli utenti della marina e per i furgoni che forniscono approvvigionamenti alle barche. In nessuna circostanza nessun veicolo deve essere parcheggiato in modo da ostruire i moli, le carreggiate, gli scivoli e qualsiasi altra area di lavoro in marina; o interferire con le attività commerciali o la comodità degli utenti della marina oppure avere effetti contrari su sicurezza e ambiente.

Se un veicolo è lasciato incostudito in zone stabilite per parcheggi della marina per più di 24 ore allora il suo proprietario deve assicurarsi che le chiavi siano state lasciate alla compagnia così che si possa muovere il veicolo se necessario.

La compagnia si riserva il diritto di entrare in un veicolo (di forza se necessario) o rimuoverlo sollevandolo o trainandolo se esso è parcheggiato in modo da violare quanto detto sopra. La compagnia in particolare si riserva il diritto di entrare in un veicolo (di forza se necessario) per organizzare la disattivazione del suo allarme acustico se questo continua a suonare più a lungo di 30 minuti. Il proprietario del veicolo deve rimborasare la compagnia di qualsiasi eventuale costo sostenuto.

Nessun caravan ( a motore o a traino), tenda o altro veicolo adattato o progettato per dormire può rimanere in qualsiasi parte della marina senza previa approvazione scritta da parte della compagnia.

Precauzioni anti incendio

Gli utenti della marina devono avere le necessarie precauzioni contro lo scoppio di incendi. Nessun lavoro a caldo deve essere svolto alla marina senza una specifica autorizzazione scritta da parte della compagnia.

Nessun carburante, gas, sostanze pirotecniche o altamente imfiammabili o esplosive deve essere portato all'interno della marina eccetto che in un appropriato contenitore sicuro. Il proprietario deve assicurarsi che il contenitore sia conservato sull'imbarcazione stivato in modo adatto e in un luogo apprapriatamente drenato e ventilato. Le bombole del gas devono essere spente quando non in uso.

Il proprietario deve mantenere a bordo dell'imbarcazione un adeguato equipaggiamento anti incendio pronto per un uso immediato in caso di fuoco. Quando l'imbarcazione è occupata, almeno un estintore, adatto per tutti i tipi di motori, carburanto e equipaggiamento e approvato dalle autorità competenti, deve essere tenuto ben visibile e facilmente accessibile sui ponti.

Le imbarcazioni non possono rifornirsi di carburante se non all'attracco carburante o altro luogo stabilito dalla compagnia a tale scopo. I rifornitori di carburanti devono avere un permesso di lavoro.

Termine

In caso di forza maggiore la compagnia avrà il diritto di terminare una licenza presentando al proprietario un avviso come è ragionevole in tali circostanze. La forza maggiore sarà applicata ogni volta che la marina è così gravemente danneggiata o o colpita da qualsiasi evento naturale o umano che la compagnia non può fornire ulteriormente il posto barca e/ o i servizi ad esso associatiin accordo con la licenza. In caso di questo termine, la compagnia risarcirà il proprietario con la parte di licenza non scaduta.

In caso di violazione di queste regole, la compagnia avrà il solo ed esclusivo diritto di terminare una licenza di un proprietario in accordo con la seguente procedura:

  • Se la compagnia stabilisce che la violazione è seria, la compagnia allora può terminare immediatamente la licenza senza preavviso.
  • Se invece la compagnia presenta prima una notifica legale al proprietario, specificando la violazione e richiedendo di porvi rimedio entro 14 giorni. Se il proprietario non pone rimedio alla violazione entro 14 giorni, la compagnia può in ogni momento da lì in poi presentare un avviso al proprietario che pone termine alla sua licenza e gli richiede di rimuovere la sua imbarcazione dalla marina entro 14 giorni.

Se il proprietario non rimuove la sua imbarcazione dalla marina al termine della sua licenza, allora la compagnia può:

  • continuare a far pagare al proprietario il posto barca e le altre spese (in accordo con la tariffa della compagnia, dove applicabile ) per tenere la sua imbarcazione alla marina e/ o:
    dare 28 giorni di preavviso scritto al proprietario della sua intenzione di recuperare le cifre dovute disponendo della sua imbarcazione in accordo con la regola 14.4.

Se un'imbarcazione sembra essere stata abbandonata o se il suo proprietario non risponde agli avvisi che son stati presentati, allora la compagnia può disporre dell'imbarcazione come segue:

  • La compagnia può presentare un ulteriore avviso al proprietario al suo ultimo indirizzo conosciuto e pubblicare un avviso sui giornali locali oltre che affiggere una nota all'albero o alla sovrastruttura dell'imbarcazione. Questi devono essere avvisi di 3 mesi dell'intenzione della compagnia di mandare l'imbarcazione alle aste pubbliche.
  • Se il proprietario non paga tutte le somme dovute alla compagnia e (se applicabile) rimuove la sua imbarcazione dalla marina o dal deposito, allora la compagnia può vendere all'asta pubblica l'imbarcazione alla fine del preavviso di 3 mesi.
  • La compagnia sarà autorizzata a detrarre dal processo di vendita eventuali spese debitamente sostenute da essa secondo queste regole e/ o ai sensi di qualsiasi altro accordo che ha col proprietario. La compagnia poi può presentare il conto al proprietario per l'eventuale saldo. Se la somma è ancora dovuta dal proprietatio alla compagnia, allora la compagnia si riserva il diritto di agire ulteriormente per recuperare la somma in sospeso.

Il proprietario può terminare la sua licenza in ogni momento ma deve tenere conto delle disposizioni della regola 5.4

Validità

La compagnia si riserva il diritto, agendo responsabilmente, di fare ammende e aggiunte a queste regole se è ritenuto che sia da fare per un'operazione sicura ed efficiente della marina o per osservare le leggi, i regolamenti o i decreti governativi ufficiali. Regole aggiuntive saranno quasi certamente applicate per l'uso dell'attracco carburante e delle strutture per i servizi tecnici. Tali ammende o aggiunte devono diventare effettive 28 giorni dopo essere state esposte pubblicamente nella bacheca informazioni della compagnia in marina o presentate al proprietario.

Una notifica legale può essere presentata al proprietario in persona o inviata con consegna registrata o con servizio corriere al suo ultimo indirizzo conosciuto (oppure in caso di persona giuridica al suo ultimo indirizzo registrato), oppure fissandola alla sua imbarcazione in una posizione ben visibile.

I titoli delle regole sono solo per identificazione. Dove applicabile, parole al maschile includono anche il femminile, il singolare e il plurale. Nel caso che queste regole siano tradotte e sorga una domanda di interpretazione o ci sia qualche incertezza di significato, la versione inglese deve prevalere.

Qualsiasi disputa che nasce al di fuori di queste regole della marina deve essere presentata alla giurisdizione esclusiva delle corti di giustizia del nord del Cairo.

Queste regole della marina sono costituiti e interpretati in accordo con la legge egiziana.

Norme di salute e sicurezza

QUESTE NORME DI SALUTE E SICUREZZA SONO UNA PARTE INTEGRANTE DELLE REGOLE DELLA MARINA

1) ESPOSIZIONE GENERALE DELLE NORME

La compagnia farà tutto quello che è ragionevolmente possibile per proteggere i suoi dipendenti e gli utenti della marina da rischi prevedibil, ma spetta a loro stessi la responsabilità di lavorare in un modo che assicuri la sicurezza per se stessi e per gli altri.

2) LA RESPONSABILITA' DELLA COMPAGNA VERSO I SUOI DIPENDENTI

La compagnia:

  • mantiene sicure e sane condizioni di lavoro e fornisce i mezzi necessari, l'equipaggiamento di sicurezza e l'abbigliamento protettivo.
  • fornisce sufficiente training, informazione scritta e istruzioni per fare in modo che i rischi siano evitati, le emergenze affrontate e il lavoro sia portato avanti in tutta sicurezza.
  • stablisce report di incidenti e inconvenienti, investigazione e procedure correttive.
  • svolge regolare ispezione dell'equipaggiamento e valutazione dei pericoli e agisce prontamente per fronteggiare qualsiasi errore o rischio che sia identificato.
  • si adopera perchè tutti gli appaltatori e le persone che lavorano nel settore commerciale alla marina siano in possesso di un permesso di lavoro valido.
3) RESPONSABILITA' PERSONALE DEI DIPENDENTI E DEGLI UTENTI DELLA MARINA

Ogni dipendente e utente della marina accetta di avere la personale responsabilità di:

  • lavorare secondo la prassi di sicurezza riconosciuta, le linee guida dei produttori (dove applicabile), le regole della marina e le procedure stabilite dalla compagnia.
  • usare l'appropriato equipaggiamento di sicurezza e l'abbigliamento protettivo.
  • riportare immediatamente alla compagnia qualsiasi incidente, inconveniente, equipaggiamento difettoso e rischio e, se ragionevolmente possibile, agire prontamente per limitare ogni pericolo.
  • assistere la compagnia per investigare su qualsiasi incidente o inconveniente e dare sugggerimenti per prevenirne la ricomparsa .
  • non lavorare sotto influenza di alcool o droghe (anche se prescritte dal medico) se gli effetti collaterali possono pregiudicare la sicurezza.
  • prendere confidenza con le procedure e l'equipaggiamento di sicurezza.
4) ORGANIZZAZIONE DELLA SICUREZZA
  • In assenza del manager della marina, il dipendente di più alto grado per anzianità in servizio è responsabile di rafforzare queste norme al meglio delle sue capacità. (quando l'anzianità non è chiara, deve essere stabilito dai dipendenti in servizio riferendosi al rispettivo periodo di impiego).
  • Gli utenti della marina e i dipendenti devono riportare qualsiasi problema di salute e sicurezza al manager della marina o, in sua assenza, al dipendente di più altro grado per anzianità in servizio.
5)ATTUAZIONE
  • I dipendenti devono affrontare qualsiasi incidente o inconveniente in accordo con il
6) APPLICAZIONE
  • Ogni dipendente che violi queste norme può subire un'azione disciplinare.
  • Ogni appaltatore che violi queste norme può essere fatto uscire dalla marina e avere il permesso di lavoro recovato.
  • Ogni utente della marina che violi queste norme può essere fatto uscire dalla marina e, se è applicabile e la violazione è seria, vedere la sua licenza terminata.
© 2019 Tutti i diritti riservati - Port Ghalib
Powered By: Innovix Solutions